In breve

10/12/2018

Pier Gremmo Cassiere della Sezione di Biella è "Andato Avanti"


01/11/2018

Restaurato il Ponte degli Alpini


01/11/2018

Festa del gruppo


01/11/2018

Lavori di restauro alla Chiesetta San Maurizio


Pagina 1 di 11  >  >>


Add some images first for Slideshow:8
01/11/2018

Camino 2018


...finalmente a casa...



Con queste parole, il presidente Fulcheri, ha salutato alpini, amici degli alpini, gagliardetti e vessilli, delle sezioni di Biella, Vercelli, Casale, Alessandria e Valsesiana, e le autorità convenute al Camino, per il pellegrinaggio della nostra sezione. A casa, per il 70° di fondazione della chiesetta di San Maurizio, inaugurata nel maggio del 1948, in ricordo del tenente degli alpini Ico Busancano. A casa, nel centenario della Grande Guerra, con la deposizione della corona d’alloro alla lapide al Camino che ricorda il Battaglione Val Toce e, idealmente, i dieci battaglioni alpini operativi nella guerra 15/18, nelle cui file hanno combattuto numerosissimi  biellesi, ricordati al Parco della Rimembranza, sulle prealpi biellesi. A casa, con i momenti suggestivi e commoventi caratterizzati dalla folta presenza di artiglieri da montagna, al Pian della Ceva, a rendere omaggio alle gloriose Batterie Alpine, e all’alzabandiera al Camino, con l’etereo e leggero tricolore a colorare una fetta di cielo: uno scenario antico ma sempre nuovo. A casa per la grande la presenza di alpini, ad occupare ogni spazio della cresta ed il piazzale della chiesetta, con la Fanfara di Pralungo e il Coro “La Ceseta” di Sandigliano a sottolineare i momenti più intensi della cerimonia. “Le sfide che ci sono all’orizzonte ci devono stimolare al cambiamento; non possiamo sederci sugli allori del passato, anche se gloriosi: il futuro va gestito e non solo subito. Una precisa direzione, per il nostro futuro associativo, è avvenuta con gli aggregati e gli amici degli alpini, un premio a chi si rispecchia nei nostri ideali e partecipa attivamente alla vita dei gruppi e della Sezione”. A conclusione del suo intervento, il presidente, ha chiesto un applauso per i volontari, impegnati nella preparazione e distribuzione del tradizionale risotto, anche quest’anno offerto dal gruppo di Carpignano (ben 50 kg).

A casa anche per don Remo, cappellano della Sezione, che ha festeggiato i 50 anni di sacerdozio. A casa, con la nostra chiesetta restaurata, tutta da vedere con le pareti di un bianco accecante e la porta dipinta di verde: più bella che mai e felice di risentire le voci e le preghiere dei suoi alpini.

Enzo Grosso



Add some images first for Slideshow:9
  • Val Sangone

    18/12/2016

    Protezione civile

    Nei giorni 7,8,9 Ottobre si è svolta l'esercitazione di protezione civile del 1° Raggruppamento in Val Sangone

    .