In breve

05/02/2020

E' Andato Avanti, l'alpino socio fondatore Renato Boffa ballaran, classe 1922, Reduce della 2° Guerra Mondiale


05/02/2020

Annuale festa del gruppo di Trivero


05/02/2020

Gruppo alpini di Brusson, è sceso in "trasferta" in quel di Borgo d'Ale per incontrare il gruppo 


05/02/2020

Giornata delle Forze armate e 4 novembre


Pagina 1 di 13  >  >>


Add some images first for Slideshow:8
05/02/2020

Verbania


La sfilata sul lungo lago di Pallanza, da largo Tonolli a piazza Garibaldi, l’alzabandiera e l’omaggio al Monumento ai Caduti, l’accensione del braciere sul sagrato della collegiata di San Leonardo, la Celebrazione Eucaristica, in ricordo degli Alpini andati avanti.



La sfilata sul lungo lago di Pallanza, da largo Tonolli a piazza Garibaldi, l’alzabandiera e l’omaggio al Monumento ai Caduti, l’accensione del braciere sul sagrato della collegiata di San Leonardo, la Celebrazione Eucaristica, in ricordo degli Alpini andati avanti. Sono questi alcuni momenti che hanno caratterizzato, sabato 12 ottobre, la cerimonia di apertura del 48° Campionato Nazionale di Corsa in montagna organizzato dall’ANA in collaborazione con la sezione di Intra. Sono stati 550 gli alpini, provenienti da tutta Italia, che si sono contesi il titolo italiano 2019; un titolo che, quest’anno, rivestiva un significato speciale, vista la ricorrenza dei cento anni dalla fondazione dell’Ana stessa. "Siamo lieti di ospitare questo evento, nel centenario di fondazione dell’Associazione nazionale Alpini, e nel 99°anno di vita della sezione Intra, seconda sezione nata a livello nazionale, prima come sezione Verbano, poi con il nome del glorioso Battaglione Intra". Con queste parole, il presidente della Sezione Ana Intra, Gian Piero Maggioni, ha salutato gli atleti. 

Domenica 13 ottobre sulle pendici del Monterosso la gara. Due i percorsi, con partenza dalla chiesa di Madonna di Campagna, differenti a seconda della categoria: quello più impegnativo di 11,5 km e 610 metri di dislivello; quello ridotto di 8 km e 350 metri di dislivello. Gli atleti che hanno preso parte alla gara si sono cimentati quindi su un percorso panoramico, con una vista spettacolare sul lago Maggiore e sul Golfo Borromeo.

Campione nazionale 2019: Massimiliano Di Gioia, sezione di Torino, 2°) Paolo Bert, Pinerolo e 3°) Pierluca Armati, Bergamo.

Di seguito la classifica degli atleti biellesi. Categoria Alpini A2: 12°) Emiliano Di Palma, 8°) Raffaele Perini, 25°) Davide Murdaca. Categoria alpini A4: 66°) Valter Scavarda. Categoria alpini A5: 16°) Salvatore Tarantola, 29°) Enrico Dell’Angelo, 34°) Marco Casotto, 60°) Paolo Bobba, 61°) Vanni Pozzo. Categoria alpini A6: 30°) Franco Gnoato. Categoria alpini B1: 23°) Tiziano Berra. Categoria alpini B2°): 37°) Giancarlo Guerra. Categoria alpini B3°: 13°) Pier Paolo Vallera. Categoria alpini B5: 1°) Mauro Falla. Categoria aggregati A: 33°) Chendy Balangero, 34°) Stefano Bovio. Categoria aggregati B7: 7°) Antonio Lebole, 18°) Gisella Sassone, 20°) Veronica Grosu, 24°) Flavia Corso. Classifica per sezioni, Biella 14° su 43, classifica per sezioni aggregati 9° su 25 sezioni partecipanti.



Add some images first for Slideshow:9
  • Verbania

    05/02/2020

    Sport

    La sfilata sul lungo lago di Pallanza, da largo Tonolli a piazza Garibaldi, l’alzabandiera e l’omaggio al Monumento ai Caduti, l’accensione del braciere sul sagrato della collegiata di San Leonardo, la Celebrazione Eucaristica, in ricordo degli Alpini andati avanti.

    .

  • Val Sangone

    18/12/2016

    Protezione civile

    Nei giorni 7,8,9 Ottobre si è svolta l'esercitazione di protezione civile del 1° Raggruppamento in Val Sangone

    .