In breve

04/08/2021

Congratulazioni al novello capogruppo Giorgio Pedroni e grazie ad Antonio Mosca, capogruppo uscente, per l'ottimo lavoro svolto!


04/08/2021

il Capogruppo di Zumaglia, Antonio Miceli consegna il libro verde al Sindaco sig.raElveziaDelvento , dopo la S. Messa celebrata da don Giuseppe.


02/08/2021

La giunta della città di Biella, in data 9 aprile 2021, ha deliberato e approvato il Conferimento della Cittadinanza Onoraria al “Milite Ignoto”


16/12/2020

Gianpiero Comotto è nato a Cossato il 27 aprile 1938.


Pagina 1 di 17  >  >>


Add some images first for Slideshow:8
04/08/2021

Libri nel bosco


“Libri nel Bosco” è il progetto corale di Alpini, Pro Loco e Comune di Tavigliano, suiniziativa della penna nera Giancarlo Tiboldo, realizzato a partire dall’8 maggio.



“Libri nel Bosco” è il progetto corale di Alpini, Pro Loco e Comune di Tavigliano, suiniziativa della penna nera Giancarlo Tiboldo, realizzato a partire dall’8 maggio.Perché non leggere una poesia o un breve racconto, seduti su una panchina osservando il Biellese e i suoi colori suggestivi, dall'alto del Monte Casto? Tutto ciò sarà possibile con il posizionamento di 5 casette in legno,poste nei punti più suggestivi del percorso escursionistico. Ognuna di queste andrà ad accogliere libretti ed opere scritte di ogni genere e qualità. A realizzarle l'alpino Giancarlo Tiboldodi Tavigliano, falegname di professione con la passione del trekking di montagna. “L'idea mi è nata anni fa nel corso di una camminata al Pian dell'Azaria, nel Parco Nazionale del Gran Paradiso. Lungo il tragitto mi sono imbattuto in queste casette e mi sono domandato: perché non replicarle anche a Tavigliano? Così ho coinvolto il mio gruppo Alpini che ha aderito con grande entusiasmo”. Il progetto, che prende il nome di “Libri nel Bosco”, si affiancherà al già presente Sentiero dei Proverbi piemontesi e vede la collaborazione del Comune e della Pro Loco. “Ritengo che questa iniziativa possa essere di interesse comune, specialmente in questo periodo in cui i nostri sentieri sono stati una valida via di sfogo, di fronte alle continue restrizioni di questi mesi”, sottolinea Tiboldo. Da maggio, è possibile, per chiunque vuole, prendere un libro, sfogliarlo da una delle panchine del sentiero per il Monte Casto e riporlo al suo posto una volta finito di leggerlo. I testi trattano di Biellese e dei luoghi più affascinanti del nostro territorio”.



Add some images first for Slideshow:9