In breve

16/12/2020

Gianpiero Comotto è nato a Cossato il 27 aprile 1938.


16/12/2020

Penne nere in lutto per la scomparsa di Sergio Bonessio.


16/12/2020

2 agosto 2020


16/12/2020

Il Gruppo di Casapinta ha festeggiato San Maurizio


Pagina 1 di 16  >  >>


Add some images first for Slideshow:8
16/12/2020

La Multinational Land Force in Afghanistan


Buon giorno da Herat, Afghanistan, cari alpini della sezione ANA di Biella come ben sapete dal giorno 11 agosto la Multinational Land Force (MLF) ha assunto il Comando del Training Advise and Assist Command West (TAAC-W) nell’ambito della Missione “Resolut Support”.



Herat, 02 novembre 2020
Buon giorno da Herat, Afghanistan, cari alpini della sezione ANA di Biella come ben sapete dal giorno 11 agosto la Multinational Land Force (MLF) ha assunto il Comando del Training Advise and Assist Command West (TAAC-W) nell’ambito della Missione “Resolut Support”.
I compiti principali della Missione sono quelli di fornire consulenza alle Forze di Sicurezza Afghane durante la pianificazione e condotta delle operazioni, di fornire assistenza nell’applicare le diverse procedure che consentono in un contesto complesso quale quello afghano di garantire i necessari supporti alle varie fasi operative, logistiche e di comando e controllo, di addestrare il personale che dovrà a sua volta crescere le nuove leve, anche introducendo nuove tipologie di didattica quali quella a distanza.
La MLF, su base Brigata Alpina “Julia”, è l’unica unità Multinazionale a livello Brigata permanentemente costituita sul territorio nazionale ed è formata da militari Sloveni, Ungheresi ed Italiani, nella sua configurazione Europea prevede l’estensione ad ulteriori due paesi, Austria e Croazia costituendosi così in configurazione “Defence Cooperation Initiative” (DECI).
Lo scopo di tale iniziativa è quello di promuovere, su base regionale e tra Nazioni europee che condividono gli stessi interessi nel campo della difesa, un progetto di cooperazione finalizzato ad incrementare la stabilità della Regione attraverso la partecipazione comune ad operazioni internazionali ovvero ad attività addestrative e formative, da sviluppare nel prossimo futuro.
Da ormai più di 20 anni la MLF viene impiegata in molteplici teatri operativi quali Kosovo, Libano ed appunto Afghanistan, ed è proprio in questo teatro operativo che l’unità si e schierata per ben 5 volte creando di fatto un record tra le unità Italiane.
Normalmente la struttura organizzativa della MLF si esplica in un Comando Multinazionale, da alcune unità di supporto logistico e supporto al combattimento, vedesi battaglione Logistico e del Genio, anch’esse multinazionali, in quanto devono comprendere elementi di tutte le unità partecipanti per garantire la sostenibilità logistica e le capacità proprie del genio, da tre reggimenti/ battaglioni di Fanteria nazionali (per l’Italia a rotazione tra il 5°, il 7° e l’8° reggimento Alpini) rinforzati normalmente dalla componente da ricognizione, nel caso del Reggimento Italiano dalle blindo del reggimento Piemonte Cavalleria (2°) in organico alla Brigata “Julia”, e da una unità di Artiglieria fornita dal 3° reggimento artiglieria da montagna.
Fondamentale per tutte queste unità è la conoscenza della lingua inglese che permette una comune ed efficace distribuzione e comprensione degli ordini emanati dal Comando, a tal proposito al fine di meglio integrare le differenti componenti tra di loro ogni due anni viene effettuata una esercitazione multinazionale, la “Clever Ferret” che si svolge a rotazione in uno dei tre paesi costituenti la MLF, dove le unità compiono una serie di esercizi congiunti che permettono di testare nuove procedure, armi ed equipaggiamenti.
Inoltre presso i locali della Caserma “Di Prampero” in Udine, sede del Comando Brigata Alpina “Julia”, si effettuano ogni anno corsi di lingua inglese per permettere alle nuove leve di meglio integrarsi nel difficile complesso multinazionale.
Come si può ben capire la Brigata “Julia” affonda le sue radici nel glorioso passato ma protende le ali e gli artigli dell’aquila presente nel suo stemma nel prossimo futuro sempre più orientato alla multi nazionalità e all’Europa con la Multinational Land Force.

Generale di Brigata Alberto VEZZOLI
44° Comandante della Brigata Alpina “Julia” e Comandante del Training Advise and Assist Command
“West” di Herat della Missione NATO Resolute Support (RS) in Afghanistan



Add some images first for Slideshow:9